Centrifugati: il tuo asso nella manica per migliorare le prestazioni sportive?

Gli atleti di ogni età hanno bisogno di una corretta alimentazione per mantenere prestazioni elevte. Ultimamente, alcuni atleti professionisti, come Jon “Bones” Jones e Josh Hamilton, hanno attribuito il loro successo al bere frullati misti composti da frutta e verdura. Ma prima di correre in negozio e comprare un nuovo estrattore di frutta o una centrifuga, guardiamo la scienza dietro questi prodotti.

I vantaggi di una dieta a base di centrifugati

I benefici di una dieta a base di centrifugati variano ampiamente. Molte aziende produttrici di questi elettrodomestici affermano che le diete a base di centrifugati aiutano a disintossicare il corpo, aumentano l’energia, ottimizzano la digestione e facilitano la perdita di peso. Anche se non riescono a citare gli studi che indicano che il corpo ha bisogno in realtà di essere “purificato”.

Al contrario, essi indicano gli studi che dimostrano che bere succhi vegetali è un modo efficace e semplice per gli adulti sani per aumentare la loro assunzione di verdura e migliorare il sistema cardiovascolare. Naturalmente, questa non è una novità, dal momento che tutti gli atleti sanno che le diete ricche di frutta e verdura forniscono vitamine, minerali e fibre, e migliorano gli indicatori di salute generale.

In sostanza, secondo queste società, bere centrifugati è un modo di mangiare frutta e verdura, senza dover consumare nel loro stato naturale.

Il problema con una dieta a base di centrifugati

Il problema per gli atleti che seguono una dieta a base di centrifugati è che non sono né sostenibili né ottimali per le prestazioni sportive.  I composti di solo frutta e verdura forniscono in abbondanza i micronutrienti necessari, ma mancano due macronutrienti importanti necessari per gli atleti che sono le proteine ​​e i grassi.

L’International Society of Sport Nutrition suggerisce che gli atleti consumano tra 1,4 e 2,0 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Sia gli atleti di sport di resistenza che di potenza hanno bisogno di grandi quantità di proteine ​​per compensare l’ossidazione degli amminoacidi durante l’esercizio e l’attività. Senza l’assunzione di proteine ​​ottimale, gli atleti non possono riparare il danno muscolare causato dall’esercizio fisico o recuperare correttamente per il loro prossimo allenamento. In poche parole, consumando solo frutta e verdura si impedisce loro di soddisfare le esigenze di proteine ​​a meno che non consumino cibi integrali a base di proteine ​​dense o vadano ad integrare con proteine ​​in polvere. Oltre alle proteine, i grassi alimentari sono necessari agli atleti per la salute e le prestazioni complessive. Come notato dal Dr. Askey Jeukendrup e dal Dr. Michael Gleeson in Sport Nutrition, seconda edizione, i grassi alimentari sono un importante substrato di combustibile per gli esercizi di resistenza e per l’assorbimento di vitamine e minerali essenziali necessari per la salute e le prestazioni. Una dieta a base di centrifugati da sola non fornisce abbastanza grassi alimentari.

Utilizzare una dieta a base di centrifugati per completare la propria alimentazione

Il punto chiave: una dieta a base di centrifugati consigliata dai sostenitori del solo vegetariano non è ottimale per la resistenza e la potenza degli atleti. Tuttavia, la maggior parte degli atleti non consumano abbastanza frutta e verdura nella loro dieta quotidiana. Una dieta a base di centrifugati fornisce un modo per ottenere micronutrienti importanti e soddisfare le vostre esigenze di verdura e frutta. Tuttavia, dovrebbe essere utilizzato per integrare una dieta composta di tutto, non sostituirla. Quindi, si consiglia di investire in una centrifuga ma assicurarsi che la dieta non consista solo di succhi di frutta.

Leave a Reply