Che cos’è un buon allenamento

Per garantire un buon allenamento, bisogna seguire i consigli degli esperti del settore. In particolare, gli istruttori del Erlambang, ci tengono a creare allenamento sano e gioviale per corpo e pper la mente. L’allenamento è comunque una pratica impegnativa è naturale quindi che si cerchi di farlo rendere il più possibile senza magari concentrarsi per ore ed ore sulla possibilità di sviluppare una determinata area senza farlo però nel modo corretto. La cosa principale, è fare in modo di evitare sforzi e perdite di tempo inutili, che affaticano e non aiutano. Lo scopo principale di un buon allenamento è raggiungere degli obiettivi prefissati che devono quindi essere decisi prima. L’idea è sempre quella di ottenere il massimo vantaggio dallo sforzo, con il minimo allenamento. In caso contrario si corre il rischio di ottenere solo effetti negativi che incidono sul benessere fisico.

Innanzitutto, una buona alimentazione è un fattore principale per garantire un proficuo allenamento in palestra. Non è possibile pensare di affrontare l’allenamento senza aver mangiato: il livello di glicogeno non deve mai essere troppo basso, i rischi per la salute sono tantissimi, non bisogna mai dimenticarlo. Non è nemmeno pensabile fare allenamento subito dopo aver mangiato, ma devono passare almeno tre ore dopo un pasto principale. È molto importante, anche mangiare bene e senza troppi grassi.

Per garantire un buon allenamento è anche necessario un giusto tempo di recupero. Infatti, i muscoli hanno necessariamente bisogno di riposo per essere poi spronati in un secondo momento. Anche dal punto di vista psicologico, l’allenamento è bene che sia variegato così la mente non si stanca e si concentra di volta in volta su differenti esercizi.

Un buon allenamento, tecnicamente deve riguardare tutto il corpo sia da un punto di vista del cardiofitness ,che dal punto di vista del potenziamento muscolare. Molto spesso viene realizzata una scheda che racchiude tutti i vari tipi di esercizi che devono essere fatti per migliorare il proprio corpo, ma questa scheda poi, deve variare a seconda del periodo in quanto comunque, non è pensabile eseguire sempre gli stessi esercizi per un lungo periodo perché, a lungo andare questo potrebbe generare ovviamente una stanchezza, non solo fisica, ma anche mentale. Non bisogna mai sottovalutare inoltre, che si correrebbe il rischio di concentrarsi solo su determinate parti del corpo e non su quello che è il benessere psicofisico generale del proprio organismo.

L’importante è rendere sempre progressivo l’allenamento con i pesi o quelli fitness, settimana dopo settimana, anno dopo anno, cambiando intensità d’allenamento sempre entro i limiti consentiti dal fisico. La costanza è la chiave di ogni buon allenamento: per questo, anche quando si ha la sensazione di non farcela non bisogna mai mollare. Riuscire a fare anche un minuto in più gradualmente, è sempre importantissimo per garantire un miglioramento sotto questo aspetto.

Leave a Reply